Preparatore Atletico

1 2 3 4 5 6
Paul Gotsis - Soccer Conditioning Specialist

Πέμπτη, 16 Οκτωβρίου 2014

Allenamento Funzionale Parte 5


Panetolikos Fc Super League Greece





 
Date:14.10.2014 Forza Funzionale -Martedi Pomeriggio (Tuesday Afternoon)
Preparatore Atletico-Fitness Coach :Paul Gotsis
Squadra : Panetolikos Fc Super Lega Calcio Grecia

Esercizi per gli Arti Superiori-Inferiori


Sequenza 1: Squat con Tirante Musculador +balzi esplosivi su plinto 40cm+skip rapidi con scatto 6 metri. (Retto femorale )
Sequenza 2: Trazioni al Trx (Back Row Deep Angle ) -trasformazione-lancia la palla medica 3kg con le mani e poi skip rapido (Grande pettorale,bicipite brachiale,deltoide)
Sequenza 3: Affondo con Metronomo (12.5kg) -trasformazione- alternate skip e flettere le gambe rapido.(Bicipite femorale,Retto femorale,Grande gluteo)
Sequenza 4:Resistenza Elastico (Deuserband) per aumentare la forza bicipite femorale-trasformazione scavalcamento in affondo ad un gamba dx-sx di quattro ostacoli e poi rapido passaggio a 2 cerchi
Tempo di lavoro :30'' x2 per esercizio Serie:1


Questo allenamento e stato un giorno come ad alta intensita,ma non abbiamo fato che quello che facciamo di solito nei giorni in cui alziamo il volume.Ho messo più esercizi di allenamento della forza in modo funzionale, che si traducono in velocità di contrazione attraverso esercizi appositamente progettati da me a seconda dei gruppi muscolari che avevo ho usato in questo esercizio.



 
 
 

Τρίτη, 19 Αυγούστου 2014

Allenamento Funzionale Part 4: Gradoni Un metodo efficace o un metodo vecchio stampo ?




Gradoni AS ROMA



Quando si parla o pensa di utilizzare l'allenamento gradoni  nella vostra mente è un allenatore molto esperto Zdenek Zeman adesso a Cagliari.Su internet ci sono molti  video con esercizi sui gradini di gruppi che hanno lavorato in passato come il Pescara ,Foggia ,AS Roma e Cagliari ora.Questo è probabilmente uno dei pochi che utilizzano questo metodo.Io personalmente più mi piace ,esercizi specifici per 2-3 settimane di preparazione estivo.Questi esercizi faccio più con le cassele di legno all'interno di pece.Abbiamo messo questo video per 2 motivi Prima , ha bisogno di prendere in considerazione se si tratta di una squadra di calcio giusto per utilizzare un metodo particolare e in secondo luogo per selezionare alcuni di questi esercizi che ti piace.Questi esercizi sono principalmente destinate a rafforzare la coscia e bicipiti e quadricipiti.
In quest'ultimo gruppo di Cagliari, come potete vedere nel tributo giornale in questione,GDSport
I giocatori salgono e scendono di corsa dal gradoni di una tribuna portando carichi da 15kg (borsa of aqua) i gradoni da 34cm.Anche questo tributo parla da 10x1000m corsa in questa giorno.
Come si può facilmente capire un allenatore appassionato di duro lavoro.

Παρασκευή, 15 Αυγούστου 2014

Intervista Preparatore Atletico Paul Gotsis : "Un posto piu rispetto allo scorso anno."

Γκότσης: "Μία θέση ψηλότερα από πέρυσι"

     

Ο Παύλος Γκότσης μιλάει στο Sport24.gr για τον ρόλο του γυμναστή, το πώς φορμάρεται μία ομάδα και τους φετινούς στόχους του Παναιτωλικού, ενώ αποκαλύπτει τα δύο όπλα της ομάδας.



Κάτι περισσότερο από δύο εβδομάδες έμεινε μέχρι την έναρξη του πρωταθλήματος και οι άνθρωποι του Παναιτωλικού προσθέτουν τις τελευταίες πινελιές στη ομάδα του Αγρινίου προκειμένου εκείνη να είναι έτοιμη για την έναρξη του πρωταθλήματος. Το Sport24.gr συνάντησε τον Παύλο Γκότση, νέο γυμναστή της ομάδας, ο οποίος μας μίλησε για την προετοιμασία των "καναρινιών" και τη σεζόν που έρχεται.
Πώς πήγε η προετοιμασία στο Καρπενήσι;

Όλα κύλησαν πολύ καλά, σχεδόν ακριβώς όπως τα είχαμε σχεδιάσει. Είχαμε κάνει ένα διαφορετικό πρόγραμμα για τις πρώτες εβδομάδες σε συνδυασμό με τον κύριο Χάβο και το υπόλοιπο τεχνικό τιμ. Όλα πήγαν καλά στο Αγρίνιο και στη συνέχεια στο Καρπενήσι κάναμε το δεύτερο στάδιο της προετοιμασίας μας. Το μόνο άγχος μας είναι το πώς θα εντάξουμε το συντομότερο δυνατό τα παιδιά που έρχονται
"Φυσική κατάσταση και τακτική"
Πριν αρχίσει κάθε προετοιμασία το τεχνικό επιτελείο εστιάζει σε κάποιους τομείς. Εσείς που θέλατε να δουλέψετε περισσότερο;

Η φιλοσοφία μας εξ αρχής ήταν να κάνουμε μία ομάδα που θα στηρίζετε στην πολύ καλή φυσική κατάσταση και παράλληλα στην πολύ καλή τακτική, η οποία θα δοθεί από τον προπονητή. Οι βάσεις έχουν μπει και πέρυσι από εκείνον. Επομένως, το βάρος πέφτει σε αυτούς τους δύο τομείς.

Πόσο δύσκολο είναι για σας από τη στιγμή που η ομάδα είναι καινούρια;


Αυτό είναι το δυσκολότερο κομμάτι. Κάθε φορά που έρχεται ένα καινούργιο παιδί είναι σαν να ξεκινάμε την προετοιμασία και πάλι από την αρχή. Ωστόσο, συμβαίνουν αυτά. Έτσι είναι δομημένο το ελληνικό ποδόσφαιρο τα τελευταία χρόνια. Εμείς θα προσπαθήσουμε στις 24 Αυγούστου να είμαστε έτοιμοι και να παρουσιαστούν και αυτά τα παιδιά όσο το δυνατόν πιο έτοιμα. Αυτή είναι η δουλειά μας.

Παρασκευή, 11 Ιουλίου 2014

Intervista con la mia nuova squadra Panetolikos

    gotsis copy

Παύλος Γκότσης: Θα κάνουμε το καλύτερο για να είναι χαρούμενοι οι φίλαθλοί μας                   


Η επιστροφή του στον Παναιτωλικό θεωρήθηκε μία από τις πιο σημαντικές κινήσεις της ομάδας στην τρέχουσα μεταγραφική περίοδο. Άλλωστε η εμπειρία του στην Ξάνθη και το έργο του στην ακριτική ομάδα αναγνωρίζεται και στο Αγρίνιο όλοι περιμένουν απ’ αυτόν μια ομάδα που θα τρέχει πολύ. Ο Παύλος Γκότσης μίλησε στους αθλητικούς συντάκτες του agrinio-sports.gr Ευθύμη Παπανικολάου και του olatagoal.gr Παντελή Χατζηστυλιανό για τα συναισθήματα από την επιστροφή του στον Παναιτωλικό, για τις συνθήκες που βρήκε και για τη συνεργασία του με το Μάκη Χάβο. Ευχαρίστησε τους ανθρώπους που τον εμπιστεύτηκαν, τόνισε ότι η ομάδα θα βρίσκεται στο επιθυμητό επίπεδο στο ξεκίνημα της χρονιάς και πως ο ίδιος θα κάνει ότι περνάει και από το χέρι του για να είναι χαρούμενοι οι φίλαθλοι του Παναιτωλικού.
Αναλυτικά οι δηλώσεις του:
Κύριε Γκότση πως αισθάνεστε για την επιστροφή σας στον Παναιτωλικό, που χαρακτηρίστηκε από τις σημαντικές την τρέχουσα περίοδο;Είμαι πολύ χαρούμενος που ξαναγύρισα στην ομάδα. Θέλω να ευχαριστήσω πάρα πολύ τον κύριο Χάβο και τη Διοίκηση και προσωπικά τον κύριο Κωστούλα, τον κύριο Μπελεβώνη και το Μάκη το νεαρότερο με τον οποίο συνεργάστηκα όταν ήταν παίκτης. Ξέρω ότι με εκτιμούν αρκετά, ότι ήθελαν να επιστρέψω στο τεχνικό τιμ και όντως είμαι χαρούμενος που ξαναβρίσκομαι στο Αγρίνιο.

Πέμπτη, 10 Ιουλίου 2014

Paul Gotsis-Panetolikos 2014



«Παύλος Γκότσης μια από τις καλύτερες μεταγραφές του Παναιτωλικού»



«Παύλος Γκότσης μια από τις καλύτερες μεταγραφές του Παναιτωλικού»


Η συγκεκριμένη δήλωση δεν έγινε από εμάς αλλά από τον γενικό αρχηγό του Παναιτωλικού Μάκη Μπελεβώνη σε χθεσινές δηλώσεις του στην κάμερα της Nova.
Ο Παύλος Γκότσης θεωρείται ένας από τους κορυφαίους έλληνες γυμναστές και η αναγνώριση του έφτασε μέχρι την Ιταλία, όταν την περσινή χρονιά δούλεψε στο τεχνικό επιτελείο της Ιντερ.
Πολλοί είναι εκείνοι που πιστεύουν ότι πράγματι η συγκεκριμένη κίνηση μπορεί να ανεβάσει επίπεδο τον Παναιτωλικό γιατί πλέον στο σύγχρονο ποδόσφαιρο η φυσική κατάσταση μιας ομάδας παίζει τεράστιο ρόλο. Από τις πρώτες ημέρες ο νέος γυμναστής του Παναιτωλικού έχει κερδίσει τις εντυπώσεις και η άποψη που σχηματίζουν γι αυτόν με το πέρασμα του χρόνου είναι εξαιρετική.
Μάλιστα όσοι τον γνωρίζουν από την προηγούμενη θητεία του στον Παναιτωλικό μόνο τα καλύτερα λόγια έχουν να πουν γι αυτό και ο Μ. Μπελεβώνης δεν δίστασε να κάνει αυτή την δήλωση.
Πλέον μένει μόνο να δούμε αν τα όσα ακούγονται ισχύουν και στην πράξη…
www.panetolikos1926.gr

Παρασκευή, 20 Ιουνίου 2014

Allenamento Funzionale Parte 3 - Circuit Training con tipo Funzionale




Circuit Training :Potenziamento Muscolare
Un  caratteristico tipo di allenamento della forza in preparazione Estivo in Italia.
Hai bisogno di esercizi alternativi per le mani e per piedi.Contemporaneamente  non dimenticare che dobbiamo coprire tutti i gruppi muscolari.Dopo, ogni preparatore atletico  a seconda della propria filosofia e adattare gli esercizi.
Lavoro /Recupero : 30''/30''
12 Stazioni
1.Addominali avanti a terra.
2.Propriocceptive Training -Trampoline.
3.Piegamento della braccia.
4.Affondi frontale on Bosu.
5.Concentrics Jumps sulla  panchina.
6.Balzi lateralle con basso ostacoli (12cm).
7.Squat 90*su tavolette propriocettive.
8.Pettorali con bilanciere (10-20kg).
9.Tricipite Brachiale con palla medica (3-5kg).
10.Dorsale a terra.
11.Sollevamento Glutei-Addominali inferiore.
12.Saltelli con corda.
S.S.C Napoli


DSCF2620DSCF2628


DSCF2623
Periodo 2012-13 Ritiro Napoli -Dimaro Italia
Preparatore Atletico :Giuseppe Pondrelli

Δευτέρα, 17 Μαρτίου 2014

Allenamento Funzionale a Circuito Parte 1





Esercitazioni di allenamento funzionale a circuito con alto impatto metabolico. 
Date:25.09.2013



Indicato per: atleti più esperti
Sedute settimanali: 3
Tipologia di lavoro: lavoro a circuito formato da 8 stazioni con lavoro specifico di 30 secondi a stazione, da ripetere per 3-5 volte

-1. Kettlebel swing.
-2.Affondo dietro.
-3.Trx Arti superiori,bicipite brachiale .
-4.Piegamenti su braccia a terra -Fitbal sotto piedi.
-5.Squat con contemporaneamente elevazioni manubri.
-6.Abdominali con palla medica.
-7.Saltelli piedi alternate e uniti  continuo contra resistenza elastica.
-8.Funzione Proprioceptiva con un piede in appogio sul skimmy .





Uno dei migliori modi per migliorare la forza massima e la forza ipertrofica.


La formazione della Forza Funzionale e stesso in tutti gli sport.Le esercitazioni che voi vedrete sono esercitazioni in Pallavolo Squdra Professionista.

Tutte le esercitazioni possono utilizzati anche nel calcio.La forza circuito comprende esercitazioni per gli arti inferiori e gli arti superiori,con le circuito forza funzionale combinare molti diversi esercizi.Di solito usati una esercitazione per gli arti inferiori e una per gli arti superiori.
La costruzione in palestra in calcio non e troppo differenza con questa allenamento in salla (pallavolo).Cosi dovrebbe essere un allenamento con forza funzionale in Calcio.Io metto ai giocatori di acqusire quelle esercitazioni -a noi care-che ritegniamo importanti nel calico attuale.    


Paul Gotsis Preparatore Atletico

Παρασκευή, 14 Μαρτίου 2014

Il Functional Training come metodologia di allenamento per la prevenzione e il miglioramento della performance atletica


Il functional training è una metodologia di allenamento che porta al globale condizionamento fisico del corpo umano col fine di raggiungere l'equilibrio di un sistema dove tutti i singoli componenti interagiscono armonicamente fra loro procurando il benessere psico – fisico al soggetto praticante.

Attraverso la stabilizzazione della regione del CORE, ossia il centro funzionale del corpo, approfondendo le caratteristiche di flessibilità, equilibrio e propriocezione, è possibile oltre che a ricercare vantaggi preventivi per tutta la regione lombo – pelvica, anche ricercare vantaggi sulla produzione di ipertrofia muscolare con annesso incremento della capacità di forza.

Con il termine ipertrofia muscolare si intende l'aumento del volume del muscolo, dovuto ad un conseguente aumento di volume degli elementi che lo compongono: fibre, miofibrille, tessuto connettivo, proteine contrattili, ecc…. L'ipertrofia muscolare è il risultato, appunto, sia dell'aumento del volume che del numero delle miofibrille, sia dello sviluppo degli involucri muscolari del tessuto connettivo, sia dell'aumento della vascolarizzazione sanguigna e all'aumento del numero di fibre. L'ipertrofia muscolare è favorita dalla forza ipertrofica che nel functional training non è un vero e proprio punto di arrivo, perché ne limiterebbe le capacità fisiche e atletiche del soggetto, ma comunque rientra nei possibili benefici ottenibili.

La forza ipertrofica è caratterizzata dall'esecuzione degli esercizi di base per un numero di ripetizioni che si aggirano intorno alle 6/15 in quanto attraverso una intensità di sforzo ed una durata corrispondente a questo parametro, a causa di particolari condizioni biochimiche che si generano nell'organismo, si stimola al meglio la sintesi proteica e di conseguenza anche l'ipertrofia muscolare.

Si parla di numero di ripetizioni di 6/15 perché sono quelle che favoriscono la sintesi proteica, in quanto la durata della tensione muscolare rientra tra i 20 secondi e il minuto. Attraverso questo tipo di lavoro, inoltre, c'è anche una notevole attivazione di actina e miosina.

Con il functional training, quindi, le possibilità di aumentare e sviluppare la massa muscolare avviene utilizzando le medesime ripetizioni per ogni esercizio di base. Generalmente nel lavoro funzionale l'esercizio di base è lo squat, che privilegia lo sviluppo dei muscoli delle gambe senza tralasciare i muscoli stabilizzatori che sono i maggiori produttori di forza nell'individuo.

Grazie al condizionamento atletico, quindi, l'esecuzione di un allenamento è mirato a condizionare le capacità atletiche del soggetto praticante ed è perciò possibile eseguire determinati movimenti attraverso caratteristiche specifiche col fine di aumentare la forza. È impensabile credere che la forza aumenti semplicemente allenandosi con macchine isotoniche che vanno ad isolare i determinati distretti muscolari, ma bisogna affermare che il soggetto si rende più forte se è capace di utilizzare nei movimenti il maggior numero di muscoli possibili, facendoli lavorare in modo sinergico.

Per aumentare la forza bisogna utilizzare esercizi in grado di infierire e rendere efficiente il lavoro di diverse catene cinetiche all'unisono.
Per condizionare il corpo umano bisogna migliorare le diverse capacità fisiche e atletiche. Oltre alle capacità motorie coordinative e condizionali sopracitate, per il raggiungere un discreto condizionamento motorio è indispensabile analizzare le capacità cardiovascolari.

La principale funzione delle capacità cardiovascolari è quella di fornire sangue e ossigeno ai muscoli. L'apparato respiratorio, il sistema cardiocircolatorio e l'apparato muscolare sono i fautori di questa capacità. Per la produzione di energia da utilizzare per qualsiasi tipo di movimento è necessaria la fornitura di sangue ai muscoli.

Il functional training deve essere in grado di ottimizzare al meglio la capacità cardiovascolare così da sostenere l'atleta un forte sostegno negli sforzi maggiori in tempi medio – lunghi. Per migliorare la capacità cardiovascolare si lavora con attività aerobiche a bassa intensità. Partendo dal presupposto che la frequenza cardiaca massima del soggetto si riesce a calcolare grazie alla formula (220 - età del soggetto) si può andare definire qualsiasi tipo di intensità lavorativa. Generalmente per un lavoro a bassa intensità la percentuale di carico sarà più o meno al 65% della frequenza cardiaca massima con una durata minima della seduta di 40 minuti.

Per condizionare le capacità cardiovascolari si può anche utilizzare il metodo dell'interval training, cioè lavoro ad alta intensità intervallata. Alternare esercizi dove l'esecuzione delle serie e delle ripetute sarà al massimo di 2 - 3 minuti per poi passare all'attività aerobica per altri 2 - 3 minuti e poi ripetere il giro.

Per condizionarsi al meglio eseguendo esercizi di forza, senza eseguire le classiche attività aerobiche (corsa, bici) è il caso di dedicarsi a movimenti o esercizi multiarticolari che reclutano il maggior numero di gruppi muscolari (squat) così da costringere il cuore a lavorare ad alto ritmo, fornendo più sangue ai vari distretti muscolari coinvolti.

Il condizionamento motorio avviene anche grazie all'allenamento attraverso la ricerca della potenza aerobica (VO2Max). Essa indica la quantità di ossigeno utilizzabile in un determinato tempo.
In senso stretto il VO2Max può essere sostenuto al massimo per una decina di minuti (Prampero, 1987). Attraverso l'allenamento il suo valore può essere incrementato dal 10 al 25 %. Nel corso di un attività fisica coinvolgente le grandi masse muscolari, essa è di intensità progressivamente crescente ed è protratta fino all'esaurimento. Il modo più efficace per migliorare la VO2Max è quello di svolgere attività anaerobiche così da far creare la supercompensazione dovuta al protrarsi oltre il limite ed entrare inevitabilmente quindi, nei processi anaerobici.

Per condizionare al meglio questa capacità è utile applicarsi con esercizi multiarticolari (scatti di corsa, skip, scale) attraverso eccessive ripetizioni, anche senza intervalli di recupero, in modo tale da tenere sempre alto il livello di lattato.

Anche l'allenamento sulla capacità di lavoro è utile per il raggiungimento del condizionamento motorio. La capacità di lavoro indica l'esecuzione di movimenti faticosi, perlopiù esercizi di forza, per un lungo periodo di tempo. Può essere paragonata alla forza resistente, dato che consente al corpo di lavorare più o meno alla stessa intensità per lungo tempo. In questo caso avviene un condizionamento muscolare e cardiovascolare.

Il condizionamento muscolare avviene grazie ai muscoli che devono riuscire a svolgere gesti di forza per un tempo prolungato, mente il condizionamento è anche cardiovascolare, perché si intende, appunto, un tempo di lavoro alquanto lungo.

L'allenamento funzionale, inoltre, deve migliorare l'agilità dell'atleta, capacità che consente di effettuare con disinvoltura qualsiasi tipo di movimento, semplice o complesso, in qualsiasi luogo e situazione a velocità elevata. L'agilità è un elemento fondamentale nella vita quotidiana perché permette al soggetto di svolgere movimenti veloci, controllando il corpo seppure l'esecuzione viene eseguita in scioltezza e disinvoltura. Il miglioramento dell'agilità attraverso l'allenamento funzionale è possibile ottenerlo attraverso esecuzioni e ripetute di movimenti molto articolati e creativi, molto spesso a limite della forza di gravità (capriole senza mani, salti, ruote con una mano, anche in successione fra loro).

Durante qualsiasi esecuzione di qualsiasi movimento, mediante una seduta di functional training, per agire efficacemente sull'ottenimento dell'ipertrofia muscolare, la velocità e la forza sono in continuo rapporto e confronto.

Quando il carico sarà maggiore l'esecuzione non sarà veloce, ma il soggetto dovrà agire con gran forza per vincere il sopra citato carico esterno, a differenza di quando il carico sarà minore e l'esecuzione sarà più veloce senza necessitare di troppa forza. Queste due capacità nella loro sinergia sono determinanti per il raggiungimento degli obiettivi in qualsiasi prestazione, quindi, si può affermare che sono imprescindibili l'una dall'altra. Esse in ogni seduta di allenamento devono essere condizionate per la buona riuscita della performance e periodicamente devono essere valutate per verificarne i miglioramenti e la globale esecuzione dei movimenti in modo rapido, esplosivo e coordinato.


Titolo della tesi: Il Functional Training come metodologia di allenamento per la prevenzione e il miglioramento della performance atletica
Anno accademico:
2011 - 2012
Università:
Università degli studi di Foggia
Facoltà:
Dipartimento di Medicina Clinica Sperimentale Corso di Laurea in Scienze delle Attività Motorie e Sportive
Relatore:
Professor Pierluigi De Pascalis    allenamentofunzionale.biz

Πέμπτη, 9 Ιανουαρίου 2014

TRX-Allenamento Funzionale per Calcio





Come nasce il TRX?
L'ideatore è stato un militare deiNavy SEAL (forze speciali dei marines americani) che, insieme ai suoi compagni, doveva trovare un modo per mantenersi sempre in ottima forma.
Quali sono i vantaggi?
Il primo vantaggio, non da poco, è che il TRX può essere utilizzato ovunque, in palestra, a casa o in una stanza d'albergo durante i viaggi e all'aperto, basta un punto sicuro dove ancorarsi in grado di sostenere il nostro peso corporeo. Con il TRX è possibile effettuare un numero infinito di esercizi e loro combinazioni, che permettono di allenare dal neofita fino all'atleta di altissimo livello. Questo è possibile in quanto la resistenza di utilizzo può essere modificata subitaneamente cambiando la posizione del corpo.
Rispetto ai metodi tradizionali di allenamento, l'uso del TRX ha il vantaggio di aumentare simultaneamente la forza funzionale, la flessibilità, l'equilibrio e la stabilità del tronco. Tutto questo con esercizi che possono trovare un facile transfert negli sport e nei movimenti della vita di tutti i giorni.
Lo strumento è davvero super versatile, lo uso per allenare la forza, l'ipertrofia, la resistenza specifica e il sistema cardiocircolatorio (si fanno dei circuiti senza riposo che battono di gran lunga la noiosa corsa al tappeto). Con un peso totale di 812 grammi si sostituisce un'intera palestra. Ad essere precisi, più che sostituire, posso asserire che i risultati sono migliori rispetto all'utilizzo delle classiche macchine che troviamo in palestra. Quest'ultime costringono a sedersi ed allenare un singolo muscolo in un unico piano alla volta, è esattamente il contrario di quello che facciamo praticando uno sport o per compiere i movimenti che affrontiamo durante la nostra vita. Il corpo si muove su tutti e tre piani simultaneamente ed il TRX consente proprio la programmazione dei movimenti lungo qualsiasi piano utilizzando contemporaneamente tutti i piani: l'allenamento in 3D!

Liverpool FC Allenamento con TRX strumento

TRX-L'allenamento Funzionale